Sostegno all’avanzamento tecnologico delle imprese

PO FESR 2014/2020 Azione 1.1.5– Sostegno all’avanzamento tecnologico delle imprese attraverso il finanziamento di linee pilota e azioni di validazione precoce dei prodotti e di dimostrazione su larga scala

L’avviso si pone l’obiettivo di finanziare progetti realizzati in partenariato tra imprese ed enti e strutture di ricerca, per lo sviluppo di prototipi e dimostratori, con applicazione a livello industriale delle tecnologie abilitanti chiave. I progetti dovranno prevedere anche una ampia attività di diffusione dei risultati a livello degli ambiti individuati nella S3 regionale. L’obiettivo sarà perseguito mediante concessione di agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale, sulla base di una procedura valutativa a graduatoria. L’investimento oggetto dell’agevolazione dovrà essere realizzato e localizzato nel territorio regionale siciliano. Gli aiuti saranno concessi per attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

La dotazione finanziaria disponibile è pari a 56.062.268,80 euro.

Possono presentare domanda le imprese, in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), in partenariato con università, centri od organismi di ricerca pubblici e privati o in alternativa distretti tecnologici regionali.

Il richiedente dovrà possedere i requisiti di ammissibilità indicati al punto 2.2 del bando, tra cui possedere la capacità economico-finanziaria in relazione al progetto da realizzare.

I progetti dovranno prevedere lo sviluppo e la sperimentazione di tecnologie la cui fattibilità sia già stata precedentemente dimostrata e dovranno riguardare la validazione della tecnologia in ambiente di laboratorio e la sua dimostrazione in ambiente industriale. Dovranno anche prevedere un’ampia attività di diffusione dei risultati, i cui contenuti dovranno essere adeguatamente descritti all’interno della proposta progettuale, ed in particolare realizzare un evento pubblico al termine del piano di lavoro.

Ai fini del presente avviso non sono ammissibili i progetti presentati nei settori della pesca e acquacultura e della produzione primaria di prodotti agricoli.

Le agevolazioni sono concesse per la realizzazione di progetti il cui costo complessivo non può superare € 4.000.000,00 riferito alle sole spese ammissibili.

Sono ammissibili le spese relative al personale (da rendicontare fino al 50% delle spese totali ammissibili da parte di ciascun beneficiario), ai costi relativi a strumentazione, attrezzature, immobili e terreni (nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto), alla ricerca contrattuale, ai brevetti, ai materiali, alle forniture, alle spese generali (entro i limiti del 7% del valore complessivo delle suddette spese).
La durata massima del progetto è di 30 mesi.

Le intensità di aiuto sono determinate nel modo seguente:

– 50% dei costi ammissibili per la ricerca industriale

– 25% dei costi ammissibili per lo sviluppo sperimentale.

L’intensità di aiuto per la ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale può essere aumentata fino a un’intensità massima dell’80% dei costi ammissibili come segue:

– di 10 punti percentuali per le medie imprese e di 20 punti percentuali per le piccole imprese;

– di 15 punti percentuali se è soddisfatta una delle condizioni indicate al punto 3.5 dell’avviso.

Il contributo concesso sulla base del presente avviso non è cumulabile con altri finanziamenti pubblici, nazionali, regionali o comunitari, per le stesse spese ammissibili.

Le domande devono essere presentate attraverso il portale http://portaleagevolazioni.regione.sicilia.it a partire dalle ore 12,00 del giorno successivo alla pubblicazione in GURS dell’avviso e sino alle ore 12,00 del 90° giorno dalla pubblicazione (e quindi sino al 21/09/2017).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *