Attraverso un’azione condotta su base esclusivamente individuale e con un approccio multidisciplinare, La linea della palma eroga i seguenti servizi:

  • servizio di orientamento specialistico per l’inserimento lavorativo, nel cui ambito sono realizzare attività di accoglienza e presa in carico; redazione del bilancio di competenza; definizione puntuale del percorso finalizzato all’inserimento lavorativo;
  • servizio di accompagnamento al lavoro, composto dalle seguenti attività: career counseling; constructing life counseling; life meaning counseling; career counseling e life designing; redazione di curriculum vitae, lettera di presentazione, presentazione e preparazione al colloquio di lavoro; ricerca in auto consultazione delle vacancies occupazionali;
  • servizio di collocamento intensivo alla ricerca di lavoro, composta dalle seguenti attività: predisposizione di incontri, la cui natura e la cui frequenza vengono adattate alle esigenze specifiche; riqualificazione dell’utente coinvolto per adattarne le competenze alle esigenze attuali del mercato del lavoro; interventi finalizzati alla rimozione delle barriere che ostacolino l’utile reinserimento nel mercato del lavoro; rimozione di problematiche di carattere sociale che ostacolino l’ingresso dell’utente in percorsi di reinserimento occupazionale.

Nel caso di accompagnamento al lavoro autonomo/creazione d’impresa, sono previsti i seguenti servizi/attività:

  • orientamento specialistico all’avvio di un lavoro autonomo/creazione d’impresa, articolato nelle seguenti attività: accoglienza/presa in carico del destinatario, redazione del bilancio di competenze; definizione puntuale del percorso per la creazione d’impresa/lavoro autonomo sulla base dell’analisi delle attitudini, motivazioni e competenze del destinatario;
  • definizione e formalizzazione dell’idea imprenditoriale, attraverso un’attività di analisi della fattibilità dell’idea imprenditoriale;
  • formazione imprenditoriale, attraverso la realizzazione di un vero e proprio programma formativo intensivo su: comunicazione e marketing; organizzazione aziendale; budgeting e controllo di gestione; finanza aziendale;
  • accompagnamento all’avvio d’impresa, che comprende la redazione del business plan individuale, l’affiancamento nella fase dello start-up; accompagnamento alla ricerca di agevolazioni finanziarie e accesso al credito.

 

Iscrizione alla Newsletter e alla Banca Dati della LA LINEA DELLA PALMA

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

Numero di telefono (richiesto)

La tua email (richiesto)

Luogo di nascita (richiesto)

Data di nascita (richiesto)

Titolo di Studio (richiesto)

Paese (richiesto)

Provincia (richiesto)

Città (richiesto)

Azienda

Seleziona uno o più campi d'interesse

 Tirocini

 Alternanza Scuola Lavoro

 Servizi per il lavoro APL

 Formazione Professionale e Formazione continua e permanente

 Consulenza Aziendale

 Progettazione comunitaria e fund raising

 Consulenza Aziendale: supporto alle start up innovative e all’accesso al credito

Privacy
Accetto la Privacy Policy

La linea della palma ha maturato una decennale esperienza nel settore della progettazione integrata, comunitaria, nazionale e regionale, sia come partner progettuale che come consulente progettuale esperto in fund raising, con particolare riferimento al settore cultura e del no profit.
Grazie ad uno staff di collaboratori esperti in Europrogettazione,  La linea della palma supporto attori pubblici e privati nell’attività necessaria e strumentale alla produzione, alla stesura e alla presentazione di progetti finanziati con fondi europei, intendendosi come tali sia le domande di cofinanziamento indirizzate direttamente alla Commissione europea (o ad altre autorità di gestione che gestiscono e allocano fondi europei), sia le domande di cofinanziamento rivolte ad autorità di gestione nazionali (Ministeri) e regionali (Regione Sicilia), in risposta ad un bando pubblico/call emanato nel quadro di un programma europeo e volto alla realizzazione di un determinato programma di attività predisposto dagli stessi proponenti.

La linea della palma è ente di formazione accreditato in Sicilia per la Macrotipologia B – Formazione successiva e Macrotipologia D – Formazione continua e permanente, ai sensi del DECRETO PRESIDENZIALE 1 ottobre 2015, n. 25 (Regolamento di attuazione dell’art. 86 della legge regionale 7 maggio 2015, n. 9. Disposizioni per l’accreditamento degli organismi formativi operanti nel sistema della formazione professionale siciliana).
La formazione successiva comprende la formazione erogata ai soggetti fuoriusciti dall’ambito dell’istruzione e della formazione obbligatoria e che versano in situazione not employment, education and training (NEET).
La formazione continua e permanente riguarda la formazione destinata ai soggetti occupati, collocati in cassa integrazione guadagni e/o in mobilità, ai disoccupati ed agli inoccupati per i quali la formazione è propedeutica all’occupazione, agli apprendisti che abbiano adempiuto all’obbligo formativo e agli adulti per il miglioramento dell’inserimento sociale e lavorativo e per l’innalzamento delle competenze.

La Linea della Palma da anni orienta l’Area Progettazione verso l’individuazione, ideazione, elaborazione e stesura di Progetti che riguardano il Sociale. La Progettazione Sociale coinvolge fondamentalmente il Terzo Settore e il no profit con l’obiettivo di prendere in carico, di volta in volta, pezzi di territorio e i loro fabbisogni sociali, al fine di contrastare il disagio sociale e la povertà in tutte le sue declinazioni e manifestazioni: povertà educativa, violenza di genere, dispersione scolastica, immigrazione, e così via.

Alternanza Scuola Lavoro
L’alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, anche nei licei, è una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola) in linea con il principio della scuola aperta.
Con l’alternanza scuola-lavoro, viene introdotto un metodo didattico e di apprendimento in sintonia con le esigenze del mondo esterno che chiama in causa anche gli adulti, nel loro ruolo di tutor interni (docenti) e tutor esterni (referenti della realtà ospitante).
Non solo imprese e aziende, ma anche associazioni sportive e di volontariato, enti culturali, istituzioni e ordini professionali possono diventare partner educativi della scuola per sviluppare in sinergia esperienze coerenti alle attitudini e alle passioni di ogni ragazza e di ogni ragazzo.
Il monte ore obbligatorio è di 400 ore negli istituti tecnici e professionali e di 200 ore nei licei e possono essere svolte anche durante la sospensione delle attività didattiche e/o all’estero.
Già, dall’anno scolastico 2015/2016, l’alternanza è stata obbligatoria per gli studenti del terzo anno: le 400/200 ore rimangono comunque un obiettivo del triennio.
A partire dall’anno scolastico 2016/2017, l’alternanza è diventata obbligatoria per gli studenti del terzo e del quarto anno. A regime, dall’anno scolastico 2017/2018, saranno coinvolti tutti gli studenti dell’ultimo triennio: circa 1 milione e mezzo.
La Linea della Palma collabora con diversi Istituti Scolastici del territorio nella progettazione e realizzazione di percorsi di alternanza scuola lavoro, articolati in moduli didattico-informativi, svolti in classe o in azienda, e in moduli di apprendimento pratico all’interno del contesto lavorativo.
Rispetto al tirocinio/allo stage, l’alternanza scuola lavoro è un percorso più strutturato e sistematico dotato di obbligatorietà, che richiede un forte impegno organizzativo e un dispiego di esperienze all’interno di un triennio.
L’alternanza scuola lavoro si distingue anche dall’apprendistato in quanto si configura come progetto formativo e non come rapporto di lavoro. L’apprendistato è un vero e proprio rapporto di lavoro che prevede un contratto, un piano formativo e l’aderenza alla normativa del Jobs Act.

Stage o tirocini curriculari
Lo stage o tirocinio formativo curriculare è un periodo di formazione rivolto a studenti e specializzandi durante il percorso di studi e ai neolaureati entro 12 mesi dal conseguimento del titolo, presso aziende, enti pubblici e professionisti. Lo stage può avere una durata massima di 12 mesi per gli studenti e 6 per i laureati; questi ultimi devono iniziare il loro tirocinio formativo entro 12 mesi dal conseguimento dell’ultimo titolo accademico maturato.
Uno stage coinvolge tre soggetti: lo stagiaire, il soggetto promotore (l’Università di Palermo) e quello ospitante, ovvero l’azienda o l’ente. Nel percorso formativo entrano anche il tutor universitario, ovvero un docente dell’Ateneo, e il tutor aziendale (non necessariamente coincidente con il rappresentante legale), che guidano e seguono lo stagiaire nello svolgimento del compito previsto.

Tirocini extracurriculare
Altro strumento di politica attiva del lavoro è il tirocinio extracurriculare, che può essere finanziato attraverso fondi pubblici ovvero autofinanziato dall’azienda.
Il tirocinio extracurriculare di inserimento/reinserimento ha l’obiettivo di favorire l’inserimento o il reinserimento delle persone disoccupate/inoccupate nel mercato del lavoro. Attraverso tale strumento, il tirocinante potrà sviluppare competenze professionali spendibili sul mercato del lavoro e l’azienda ospitante avrà l’opportunità di conoscere, formare e valutare il tirocinante attraverso un percorso di “formazione on the job” di durata non superiore a 12 mesi.
Il tirocinio non costituisce rapporto di lavoro e non genera alcun obbligo di assunzione per l’azienda ospitante al termine dello stesso; inoltre può interrompersi in ogni momento su rinuncia dell’azienda ospitante o del tirocinante. I tirocini possono essere promossi dai Soggetti Promotori, come La linea della Palma, autorizzati a livello nazionale o regionale, terzi rispetto ai tirocinanti e ai datori di lavoro che li ospitano, che garantiscono la regolarità e la qualità dell’iniziativa.
Il soggetto promotore, predispone e stipula una convenzione con l’azienda ospitante e un progetto formativo (con azienda e tirocinante) che regolamenta il percorso di tirocinio; inoltre organizza, gestisce e monitora il tirocinio e redige le certificazioni finali. Ogni soggetto promotore non può attivare più di un tirocinio nei confronti dello stesso tirocinante con lo stesso o analogo progetto formativo.
Il tirocinante (di qualsiasi età) deve essere disoccupato ai sensi del D. Lgs. n. 150/2015 e nello svolgimento delle sue attività dovrà attenersi a quanto previsto nel progetto formativo individuale. Egli avrà diritto ad un’indennità di partecipazione (borsa di tirocinio) stabilita a monte nel progetto formativo, non inferiore a euro 300 lorde mensili; tale borsa sarà corrisposta dall’azienda ospitante solo al raggiungimento di almeno il 70% del monte ore mensile previsto nel progetto formativo. Ai fini fiscali, le somme percepite costituiscono reddito da lavoro dipendente. Il tirocinio e la percezione della relativa indennità non comportano la perdita dello stato di disoccupazione posseduto dal tirocinante.

L’Azienda ospitante (qualsiasi datore di lavoro di natura pubblica o privata) che abbia almeno un unità operativa ubicata in Sicilia deve possedere i seguenti requisiti:

  • essere in regola con la normativa sulla salute e sicurezza dei luoghi di lavoro;
  • essere in regola con la normativa di cui alla legge 68/99;
  • non avere effettuato licenziamenti, esclusa la giusta causa e il giustificato motivo soggettivo, nei 12 mesi precedenti l’attivazione del tirocinio;
  • non avere fruito nei dodici mesi precedenti l’attivazione di cassa interazioni guadagni anche in deroga per unità produttive equivalenti a quelle del tirocinio che si intende attivare

L’azienda ospitante può attivare tirocini nel rispetto dei limiti dimensionali previsti dall’art. 68 L.R. n. 9 del 15/05/2013:

  • max n. 2 tirocinanti contemporaneamente: Datori di lavoro con un numero di dipendenti a tempo indeterminato e/o determinato da zero a 5;
  • max n. 4 tirocinanti contemporaneamente: Datori di lavoro con un numero di dipendenti a tempo indeterminato e/o determinato da 6 a 20;
  • un numero di tirocinanti contemporaneamente non superiore al 20% del numero dei dipendenti: Datori di lavoro con 21 o più dipendenti a tempo indeterminato e/o determinato (con arrotondamento all’unità superiore).

L’azienda ospitante:

  • conferisce mandato all’Ente Promotore, Associazione La linea della palma (Agenzia per il lavoro accreditata), per la verifica delle condizioni e dei requisiti necessari, fornendo i dati richiesti per l’attivazione dei tirocini;
  • nomina un tutor aziendale che affiancherà il tirocinante;
  • firma la convenzione e il progetto formativo, predisposti dall’Ente Promotore;
  • provvedere alla copertura della borsa di tirocinio: minimo 300 euro mensili;
  • provvede alla copertura INAIL e RC dei tirocinanti;
  • effettua, tramite il proprio consulente del lavoro, le comunicazioni obbligatorie.

Sei un’azienda e vuoi attivare un tirocinio extracurriculare? Scarica il format ed invialo a info@lalineadellapalma.it

Agevolare il percorso che permette a un’idea innovativa di tradursi in un progetto concreto e trasformarsi in una nuova impresa: questo l’obiettivo dei servizi e delle strutture che La linea della palma mette a disposizione delle nuove iniziative imprenditoriali sul territorio, offrendo un percorso integrato di supporto alle startup, che parte dalla definizione del modello di business e dalla verifica della sostenibilità del progetto imprenditoriale, fino all’accompagnamento dell’impresa nell’accesso al credito.
Inoltre, La linea della palma accompagna neoimprese nella presentazione di idee progettuali innovative e in grado di intercettare finanziamenti pubblici agevolati.

Sei interessato? 

Candida la tua idea progettuale

Carica il tuo Business Plan in pdf: